Sei qui: Home > Territorio Metropolitano > La scomparsa dell'Arco Guidi

La scomparsa dell'Arco Guidi

1937

Scomparsa Arco Guidi

In questa cartolina del 1937 possiamo notare i particolari più evidenti, in basso a sinistra, l'impianto del tiro a volo, la scomparsa dell'Arco Guidi, demolito nel 1934, i capannoni provvisori della Fiera di Bologna (Ex Esposizioni Riunite); al centro, lo stabilimento per la produzione di siringhe e termometri ICO, avviata nell'autunno del 1937; sopra il complesso di edilizia popolare, destinato dallo I.F.A.C.P. (oggi A.C.E.R. ex I.A.C.P., "F" per Fascista) alle famiglie dei "caduti, mutilati e feriti della Rivoluzione".
Il complesso prospicente Via delle Camice Nere (oggi Irma Bandiera) era noto come 'Villaggio della Rivoluzione Fascista'.
Nell'angolo superiore di destra una piccola parte della veduta del Campo Sportivo della "Virtus" è coperta dall'ala dell'aereo.

Cartolina dell'epoca, alla pag.28 di Antoni Brighetti, 'Località Arco Giudi', Aulo Gaggi Ed. Bologna, giugno 1981.

« precedente  |     |   seguente »
Sei qui: Home > Territorio Metropolitano > La scomparsa dell'Arco Guidi

CONI Point di Bologna, Via Barberia 24, Bologna, tel. 051580542 fax: 051580463 e-mail: bologna@coni.it

Web Master G. Bonazzi | Powered by CMSimple | Accedi